domenica 28 settembre 2008

32 - UN TUFFO NEL PASSATO

Nargis e Mendoza arrivarono entrambi nelle isole quando erano molto giovani, al servizio del Barone Olerias. Entrambi viaggiarono con lui ed approdarono sull'isola di Salamanca, dove Olerias divenne Sindaco di Tavistock. Entrambi erano innamorati della figlia del Barone Olerias, la bella Yliyen, attuale moglie di Mendoza.
Pedro de Mendoza era un abile diplomatico, sempre in contatto con la politica e i mercanti, con conoscenze un po' dappertutto. Nargis invece era un combattente, un esploratore.
Durante il viaggio, il Barone Olerias aveva portato con sé la Reliquia del Beato Berdingal. Era il dono per la Chiesa di Salamanca, e visto il valore nessuno doveva sapere del trasporto. Nargis ne doveva essere il custode. Pedro e Nargis erano grandi amici, ma l'amore per la stessa donna li separò a seguito di fatti incresciosi.
Ovviamente Mendoza per primo si era accorto dell'interesse che anche Nargis nutriva per Yliyen; egli era più bello e muscoloso di lui, aveva il fascino del combattente solitario. Mendoza era ossessionato dal pensiero di non avere speranze nella competizione con l'amico.
Accecato dalla paura, Pedro de Mendoza cominciò a parlare male di Nargis con i suoi conoscenti, mettendo in giro voci malevole su di lui. Si parlava di un passato oscuro, della sua avidità e della sua brama per le donne e per il denaro. Le voci correvano veloci nella piccola isola. Scioccamente e ingenuamente, Pedro disse di quanto riteneva inadatto Nargis per il compito di custode della Reliquia… ma lo disse alle persone sbagliate, e qualche orecchio indiscreto carpì informazioni sulla Reliquia.
Nel frattempo Nargis venne a sapere delle maldicenze messe in giro da Mendoza. Realizzando ciò che stava accadendo, una notte, mentre la bella Yliyen dormiva, lo affrontò a viso aperto per parlarne, uno contro uno, nessun testimone. Pedro tremava, sapeva di aver sbagliato, ma non seppe chiedere scusa, seppe solo abbassare lo sguardo.
Il fato volle che proprio quella notte, mentre i due discutevano animatamente, malviventi determinati entrarono in azione e rubarono la preziosa Reliquia senza lasciare traccia.
Quando il furto fu scoperto il giorno seguente, tutti i sospetti si concentrarono su Nargis, ma non c'erano prove o testimoni a smentire o confermare l'accusa infamante. Solo Pedro avrebbe potuto salvarlo, ma vigliaccamente vide il suo tornaconto e non disse nulla.
Yliyen lo guardava con disprezzo. La gente l'avrebbe voluto sulla forca. Saggiamente Olerias decise di allontanarlo.
Nargis se ne andò. Il suo odio per Mendoza, l'amico che l'aveva tradito, era folle. Un odio che ha saputo resistere 25 anni in attesa della sua vendetta...

14 commenti:

Dedowar ha detto...

Cavoli, c'hai dato dentro a scrivere in questi giorni! C'hai ben un ...zo da fare! ^_°

Ale ha detto...

Perchè... tu nel weekend lavori?

Dedowar ha detto...

Sì, di solito mi sbronzo e faccio orari assurdi, è quella la mia attvità principale, quello che faccio in settimana è una copertura... XD

ferdi ha detto...

quello che facevamo 5 anni fa

Dedowar ha detto...

esatto, c'è chi invecchia e chi no... ^_°

Ale ha detto...

dovresti apprezzare il fatto che il tuo bravo master dedichi i suoi weekend a enarrare le gesta dei suoi PG!!

Dario ha detto...

secondo me questo è un fatto preoccupante. Poi vedi tu...

Ale ha detto...

ciò non toglie che io possa sbronzarmi mentre narro le gesta dei miei PG!

Dario ha detto...

comunque "il fatto preoccupante" era riferito al fatto che dedichi i tuoi weekend a enarrare le gesta dei tuoi PG

pere non è preoccupante, è giusto!

Dario ha detto...

ovviamente volevo scrivere bere, non pere...

Ale ha detto...

sì, ma è solo perchè ultimamente non riesco a farlo durante l'orario di lavoro come vorrei!!

Dario ha detto...

malissimo. il posto di lavoro è fatto apposta per scrivere le avventure.

Vedi di tornare alle vecchie abitudini alla svelta

Dedowar ha detto...

Questo w.e. hai poltrito, invece... E mi hai pure detto che hai poca avventura per la prossima settimana! Ha ragione Dario: malissimo, torna alle vecchie abitudini, in fondo il tuo lavoro VERO è il master di d&d, l'altro è solo un hobby, no?

Ale ha detto...

è vero, ho poltrito!
sono in un periodo di bassa produzione!
avete ragione devo trovare il modo di tornare a fare il master a tempo pieno!