giovedì 10 marzo 2011

220 - LIBIDO

Hearst si mette a sedere sollevandosi dal suo giaciglio, insonne. Con i gomiti appoggiati alle ginocchia, si prende la testa tra le mani.
I compagni dormono. Come diavolo fanno? A Hearst sembra di impazzire. Le ore sono eterne qua sotto. Ore eterne senza far nulla, ad aspettare, sempre rinchiusi in questo buco di tana, sempre loro e Taleryn. E poi c'è anche la questione che... dannazione, quanto è che non...?
Il solo pensiero di una donna solletica reazioni nel basso ventre di Hearst, togliendogli ulteriormente il sonno. Non ce la faccio più...
Lo sguardo del guerriero si sofferma su Isabel. Le sue forme generose ondeggiano dolcemente al ritmo del respiro, senza che la tunica logora possa nasconderne le fattezze.
Hearst non si era mai soffermato sulla sacerdotessa: del resto è una sacerdotessa, appunto. E pure un po' bacchettona. Tuttavia i suoi lineamenti, i suoi seni, le cosce tornite... svestita dell'armatura e dei suoi simboli religiosi, è solo una donna. E anzi, cosa ci si potrebbe fare con una così...
Hearst cerca di scuotersi dai pensieri, incapace di reprimere la libido. Ma ogni tentativo non fa altro che renderlo ancora più nervoso e teso. C'è solo una soluzione: fare da sé.
Lo sguardo del guerriero si posa più volte bramoso sul corpo della chierica, perso in assurde fantasticherie, mentre si dà piacere. E' solo una donna, urla la sua coscienza ribelle, come tutte le altre, come tutte le notti...
Il calore sale battendogli nelle tempie, pulsandogli nel ventre. Hearst si corica, appoggiandosi a lei... è solo una donna... toccandola.
Isabel si desta di colpo, nel momento in cui Hearst raggiunge l'apice del suo piacere incontrollato.

12 commenti:

Ale ha detto...

Sicuramente il post più "difficile" che mi è capitato di dover scrivere. Assolutamente V.M. 18. Se non mi censurano il blog stavolta...

Grazie Steve per esserti ubriacato quella sera... -.-

Anonimo ha detto...

ma dai!!!
questo voglio leggere: i lati "segreti" dei pg, le loro perversioni, le loro manie. sono questi frangenti che rendono un pg vivo...

una volta, giocando a Sine Requie, interpretai un cacciatori di morti gay, sanguinario e pazzo.
lo ricordo ancora con piacere!!!

ps. cmq sei stato molto politically correct, non preoccuparti!

pps. una scena molto difficile da giocare che mi è capitata recentemente, è stato simulare una sorta di amore materno fra un png sacerdotessa e un pg guerriera(due donne quindi) gestite da me e da un giocatore(in una sessione a due) che si è lentamente trasformato in amore "sanguigno" durante una prigionia, con tanto di bacio saffico descritto da noi che le interpretavamo.

10 e lode per il post! tutti son buoni a tirare fuori una spada e sventrare un orchetto, ma coi sentimenti, il sesso, la religione, i legami di sangue, le giocate si fanno profonde e intime e "so cazzi"!

^^

Llukas

steve ha detto...

non sono stato io....
oltre alla menabrea di quella sera, ci fu un fantastico maldestro su un tiro che agli altri non fai fare!

MetalDave ha detto...

Ahahah! Grandissimi, tutti quanti! Devo ammettere che all'inizio del post ho temuto che la prendesse proprio brutalmente!

Mr. Mist ha detto...

@ Ale: il post era difficile ma tu l'hai reso leggibile ed assolutamente soft (anche se comunque "core" visto l'argomento trattato). Sei stato un po' sadico a far svegliare Isabel nel momento "topico" ... a meno che Hearst non sia stato particolarmente rumoroso, altro non aggiungo...!
P.s. sapevo già dal post precedente che Hearst non sarebbe stato:"...con le mani in mano...".
@Steve: il tiro sul dado cazzata l'hai fallito tu, quindi non dare la colpa alla menabrea, che magari era pure quella che vi ho portato io... In ogni cso aspetto il seguito per scoprire il risultato di questa imbarazzante sgamata, hai tutta la mia solidarietà pero!

Mr. Mist ha detto...

@ Metaldave: per un attimo l'ho pensato anch'io, ma forse, vista la situazione paradossale potrebbe essere Isabel che, cedendo agli istinti della carne,maxers prende brutalmente Hearst!

Mr. Mist ha detto...

Scusate ho fatto un errore di battitura ed ho inserito il codice maxers nel commento! Sorry

steve ha detto...

notoriamente quando sono alticcio sparo più ca..ate del solito! spieghiamo: venne fatto fare un tiro sulla volontà..tiro pari ad uno! conseguenza:" hearst decidi di fare le cosaccie"...la risposta dovuta all'essere alticcio:"lo faccio in faccia ad isabel!", "allora tira il dado ca..ata", "no no lo faccio sicuro!".
e quì nasce un gran casino....

Rune ha detto...

sacrilegio!!!!!!!!

Mr. Mist ha detto...

Steve il tuo commento ha tolto un dubbio agghiacciante dalla mia mente, per trasformarlo in un'agghiacciante certezza! Non aggiungo nulla se no vi chiudono il blog!

Ale ha detto...

@Llukas: so cazzi proprio... vedrai che casino salta fuori ora...
@TuttiQuanti: è stata una combinazione di fattori. La luuuunga astinenza di Hearst, in un momento lento della partita, mi ha fatto riflettere sul fatto che non ci stesse più dentro. L'obbligo di vivere sempre a stretto contatto con gli altri l'aveva privato di ogni "intimità". Questa ha fatto nascere una mia richiesta di TS su Volontà, giusto per vedere quanto Hearst fosse in grado di resistere ai suoi istinti... ed ecco che spunta un 1 di dado. A questo punto era chiaro che Hearst si sarebbe lasciato andare... i dettagli sul "come" e sul "dove" compiere il fattaccio sono tutta farina del sacco di Steve (aiutati dal luppolo delle ultime Menabrea di Mr.Mist!)

KUDUK ha detto...

Grandissimo post!!! bravo Ale!!!
Alcuni giocatori devono sottostare a dei "tiri particolari" ed Hearst è uno di questi :-)

Non vedo l'ora di leggere il seguito... comunque Ale non farci aspettare tanto.