martedì 30 marzo 2010

160 - INCURSIONE AL CIMITERO

E' notte fonda quando i nostri eroi arrivano al cimitero. Aggirati i bastioni e raggiunto il lato ovest, Juan lancia abilmente la sua corda con rampino, che s'incastra al primo colpo.
Uno ad uno gli avventurieri salgono sul muraglione dell'antica fortezza, cercando di mantenersi più silenziosi possibile.
"Non sembra esserci nessuno" bisbiglia Gilead. Sotto la luce argentea della luna, la vista crepuscolare dell'elfo gli permette di scorgere particolari impossibili per i compagni. "Guardate, là sotto sembrano esserci le fosse comuni che non potevate scorgere dal sentiero, ed i cadaveri avvolti nei sudari che avete visto quest'oggi non ci sono più, probabilmente sono stati seppelliti... insomma, sembra tutto a posto..." continua, rivolgendosi a Gimble.
"Non mi fido, Gilead" risponde lo gnomo. "Ho la sensazione che qualcosa qui non quadri. Voglio esaminare l'area in cui abbiamo visto i corpi distesi sotto il sole."
Gimble indica il primo torrione alla destra degli avventurieri: "Gimble, Gilead, raggiungiamo la torre e scendiamo nel camposanto. Hearst, Isabel, Juan voi seguiteci e raggiungete l'area dei cancelli d'ingresso, nascondetevi e tenete d'occhio che non arrivi nessuno."
Tutti annuiscono, concordando con la strategia di Gimble, tranne Juan.
"Cosa c'è Juan?" chiede lo gnomo.
"Preferirei fare la vedetta dall'alto delle mura, ero bravo a fare la vedetta sulla nave di mio padre..." risponde Juan stropicciandosi nervosamente le dita.
Hearst scuote la testa: "Ancora con questa faccenda della paura dei morti, e la mania dei posti sporchi..."
Gimble alza gli occhi al cielo, e sospira: "Va bene, Juan."

Gimble, Rune e Gilead si muovono silenziosi tra le lapidi. Lungo le mura dell'area a nord-est si ergono cripte e mausolei eretti in tempi più recenti rispetto alla struttura della fortezza, sfruttando i bastioni come supporto naturale per la loro costruzione. Le robuste porte in pietra dei sepolcri garantiscono l'eterno riposo alle famiglie importanti di Puerto, alternandosi a cripte vuote o anonime, forse "svuotate" per liberare aree da destinare alla continua moria provocata dal flagello che colpisce la città.
"Anche qui, non sembra esserci nulla di strano" bisbiglia Gilead.
"Sssshht!" dice Gimble, portandosi l'indice sulle labbra. "Avete sentito anche voi?"
I compagni tendono l'udito. All'improvviso si sente un rumore sordo nell'oscurità, qualcosa di pesante, trascinato. Accucciatisi dietro alcune tombe, Gilead e Gimble si guardano nervosamente attorno, sfruttando la loro visione crepuscolare per scorgere un dettaglio, un movimento. Rune invece resta nascosto, consapevole di avere nel buio un nemico in più.
"Sembrava provenire da quel sepolcro" sussurra Gimble, mentre Gilead imbraccia l'arco. "Vado a vedere, coprimi."

Merda! esclama tra sé e sé Juan. Dalla sua posizione soprelevata il giovane coloviano scorge inequivocabili bagliori di torce che si avvicinano all'ingresso del cimitero. Deve avvisare i compagni!
Juan si guarda attorno... le uniche possibilità sono scendere là sotto, tra tombe e morti, oppure correre lungo le passerelle, lungo le mura e attraverso i torrioni. La scelta è presto fatta.
Juan corre con passi leggeri e rapidi lungo le passatoie malridotte, prodigandosi in vere e proprie acrobazie a tutta velocità per evitare di scivolare e rovinare parecchi metri sotto.
Dopo aver percorso più di metà del perimetro delle mura, Juan arriva al torrione di nord-est, che sovrasta l'area che Gimble voleva esaminare. Dove diavolo sono? pensa mentre cerca di scorgere qualcosa nell'oscurità sottostante. Passano attimi interminabili, poi, finalmente scorge Gimble, che esce dal suo nascondiglio da dietro una lapide. Vicino a lui c'è Gilead.
"Pssssttt!! Pssssttt!!!" il richiamo di Juan sembra giungere alle orecchie dell'elfo, che si gira nella sua direzione, cercandolo con lo sguardo. "Nascondetevi! Sta arrivando qualcuno!"

8 commenti:

KUDUK ha detto...

blocchi sempre quando la situazione si fa interessante... bravo, ora però non farci aspettare troppo!!!

Ale ha detto...

hai ragione Kuduk, un post alla settimana è troppo poco anche per i miei gusti... ma purtroppo non sono riuscito a fare di meglio... :(

MetalDave ha detto...

Non so cosa aspettarmi, sono davvero curioso! Un cimitero ed una pestilenza, personalmente mi fanno pensare ad un coinvolgimento di non morti et similia. Il problema è che da quello che ho imparato a conoscere sul sempre bravo master Ale, la faccenda non può essere tanto semplice! :-)

Ale ha detto...

Infatti Dave, infatti! Vedrai che il seguito non ti deluderà... ;)

jamila ha detto...

Buona Pasqua a tutti.

Ale ha detto...

Buona Pasqua anche a te, Jamila!

Mr. Mist ha detto...

Mi unisco (anche se con colpevole ritardo) ai vostri auguri di Buona Pasqua!

Dedowar ha detto...

Ancora più in ritardo, faccio anch'io gli auguri di buona Pasqua a tutti i lettori delle nostre mirabolanti avventure! ^_^