martedì 4 agosto 2015

466 - LA FINE DI TUTTO

Gimble attende in piedi di fronte al cadavere di Zaran, le braccia aperte, il pugnale insanguinato in una mano.
Rakoud avanza lento e sicuro, pronto ad ucciderlo quando ne avrà voglia per vendicare il suo alleato.
"Sei già morto nanerottolo, non puoi nemmeno pensare di farcela contro di me ed i miei uomini"
"Ovvio che no" ribatte lo gnomo serafico. "Un ultimo desiderio mi preme però prima di morire, Granduca: perché tutto ciò? Cosa vi ha spinto a seguire Zaran e Valus?"
Rakoud studia per un attimo lo sguardo dello gnomo, imperscrutabile. Quindi valuta che non sarà grave fornirgli una risposta prima di farlo a pezzi.
"Il potere, solo la brama di potere. Guardami ora, sono il Granduca di Kal-Mahda, e presto regnerò al fianco di Mog! Avete ucciso Zaran, ma finchè Valus vivrà..."
Gimble sorride malizioso.
Poi, un'esplosione poderosa cancella tutto.

12 commenti:

Ale ha detto...

Ora manca proprio solo l'epilogo, in arrivo probabilmente nel prossimo fine settimana...

:°(

Mr. Mist ha detto...

Beh che dire: è stato un finale col botto!
Gimble sempre grande anche nel momento della sua (probabile) uscita di scena!
Ancora spero che Gimble possa avercela fatta, mi aspetto di vederlo uscire fuori all'ultimo pesto bruciacchiato ma vivo, in ogni caso è uno di quei personaggi indimenticabili, complimenti ancora ad Ugge!
Mi fa venire i brividi il fatto che questo sia l'ultimo post della campagna! :°(
Per l'epilogo sarò in vacanza e non credo che potrò leggerlo subito aspetteròcon impazienza!

jamila ha detto...

Caspita! Sono arrivata proprio con un tempismo perfetto!
Davvero, sembra impossibile anche a me che ormai siamo alla fine! Mi sono riportata alla pari ed è stata una lettura piacevolissima. Pulp e suspence, azione e approfondimento psicologico in un giusto mix. Bravo Ale, e grazie per averci tenuto compagnia per tutto questo tempo.
Certo... ora come faremo senza... :°(
Che sensazione è voltarsi indietro dopo la parola "fine"??

P.S: Ciao Mist! Tutto bene?

MetalDave ha detto...

Ciao Ale, ciao a tutti quanti!
E' davvero tanto tempo che non commentoi, ma non ho mai smesso di seguire il blog... è stato un appuntamento fisso per.. quanto? Sette, otto anni! Giuro che ho davvero il magone nel sapere che siamo arrivati alla fine, per quanto spettacolare possa essere.
Non mi perderò in complimenti, sono inutili il blog parla da solo... però una cosa è doverosa: ringraziarvi! Ringraziare Ale soprattutto, ma anche i suoi giocatori (che anni addietro ebbi modo di incontrare un paio di volte al Parma Comics) per tutto questo, per questi otto anni assieme. Davvero, grazie!
Spero di riuscire ad incontrarvi ancora, magari a Lucca Comics o a qualche altra fiera, un grande abbraccio!

Ale ha detto...

@J: Grazie, sono contento che la lettura sia stata gradevole. Girarsi indietro quando sei ad un passo dal traguardo dà una strana sensazione. Sono consapevole di aver ricevuto dal blog, da chi mi ha seguito con costanza e da chi è passato di qua molte più soddisfazioni di quante me ne aspettassi quando ho iniziato così, "tanto per". Essere ad un passo dalla fine mi sorprende perchè non mi sarei mai aspettato di arrivarci: tante cose si iniziano e per vari motivi non si portano a termine.
Sì mi sento appagato. Però anche un po' triste. La fine di questa storia chiude anche un capitolo della mia vita che mi ha impegnato per anni. Chiude un modo di giocare che probabilmente non tornerà più. Chiude una storia che è stata la migliore che ho mai avuto l'occasione di giocare e raccontare, e che probabilmente non si replicherà. Non perchè non ce ne sia la volontà, semplicemente ora mancano le condizioni per realizzare ancora qualcosa di simile.
Mi mancherà l'appuntamento fisso del blog. Ammetto la fatica degli ultimi tempi per aggiornarlo tant'è che ad un certo punto non vedevo l'ora di arrivare alla fine. Ma adesso che ci sono... mi dispiace sapere che non ci sarà più un prossimo post.
Ci sarà ancora un po' di lavoro da fare qui fino a settembre, credo. Organizzare tutto in un unico volume "tutto d'un fiato" e qualche altra cosetta. Probabilmente pubblicherò anche tutto il materiale della campagna. Insomma il blog rimarrà vivo ancora per un po'...

@MetalDave: Ehi! Questa sì che una sorpresa! Dopo tanto tempo.... giuro, non credevo che seguissi ancora il blog, ma la cosa mi fa davvero piacere! Grazie a te per la fedeltà in questo lunghissimo percorso! Spero anch'io di incontrarti ancora, spero che ce ne sia occasione!

Mr. Mist ha detto...

Ma guarda quanta bella gente è tornata dopo un bel po' di tempo. :D
Sono contento di rileggervi e spero anch'io di potervi vedere e rivedere di persona,ma sentire che siete ancora sulla piazza "virtuale" mi fa molto piacere amici miei!
A presto!
Il mio commento di saluto/ringraziamento, lo farò nel post dell'epilogo!

@Jamila, felice di sapere che stai bene, mi ero un po' preoccupato! :)

Andrea Martin ha detto...

Proprio un finale col botto!

Me lo sono letto praticamente tutto d'un fiato... mi spiace solo essere arrivato "tardi" (ma pur sempre in tempo per bramare l'epilogo! =D )

Devo dire che è una dei più bei racconti che abbia mai letto (è decisamente meglio di molti libri).

Mi spiace finisca.

Spero di leggere altro scritto da te!

... ed ora attendo con impazienza l'epilogo! =D

--
Andrea
http://laricchezzadeldeserto.blogspot.it/

Mr. Mist ha detto...

@ Andrea Martin: io leggo già il tuo blog è proprio bello, non riesco a lasciare commenti ma continua così!:)

Ale ha detto...

Grazie per i complimenti Andrea... meglio di molti libri addirittura... no, non credo, dai.
Ovviamente potrai sicuramente leggere dell'altro scrittoda me su OneShot in futuro - oltre a ciò che c'è già!
Infine confermo quanto detto da Mr.Mist, Andrea con "la ricchezza del deserto" sta facendo un ottimo lavoro. Lo consiglio a tutti!

Anonimo ha detto...

Ale, complimenti.
il pezzo che ricorderò con maggiore piacere è quello di Hearst che cerca di "insozzare" Isabel nei sotterranei dell'isola.
ahahahah. stupendo.

Hearst rulezza.
poi però è diventato troppo un bravo ragazzo, peccato ;)

ciao
Llukas

Ale ha detto...

Ciao Llukas, grazie dei complimenti.
Hearst è diventato sempre più un bravo ragazzo, è vero. Come è vero che tutti lo preferivamo quando combinava casini per correr dietro a un po' di gnocca.
Tuttavia tanto di cappello all'evoluzione che lo Steve ha saputo e voluto dare al suo personaggio. Non è facile.
Aggiungo anche che un Hearst scanzonato con l'incedere tragico degli eventi nel corso della campagna avrebbe "stonato", se non fosse cambiato sarebbe sembrato refrattario a ciò che accadeva intorno a lui.
E invece no, tutti hanno cambiato i loro atteggiamenti con l'evolversi della situazione, anche se il cambio più marcato è stato indubbiamente quello del guerrierone. Onore al merito.

Ale ha detto...

Chiedo venia per la mancata promessa di pubblicare nel weekend, non ce l'ho fatta. Se ne riparla tra qualche giorno, adesso godetevi le ferie! ;)