domenica 11 settembre 2011

255 - QUINTO INTERLUDIO

Il dolore la paralizza, l'elettricità percorre il suo corpo dilatando il tempo.
Il suo atto di ribellione al Duca le sta costando caro. No. Forse costerà molto più caro al suo carceriere.
Il suo sguardo corre sulle tele, sui quadri appesi alla parete che raffigurano le illusioni in cui Carnegie teneva imprigionati coloro che attivavano il Cubo. Sono la sua arte, creazioni di cui lei è stata l'artefice, schiava e carnefice allo stesso tempo. La sala dei banchetti, quella dei gargoyle, il pozzo degli uncini, la notte del faro. Illusioni da lei dipinte su ordine del mostro che la sta uccidendo, nate per il suo divertimento. Immagini estratte tessendo i colori dei cristalli, dei semplici quadri per l'osservatore, dei veri e propri mondi per chi ne era imprigionato. Ogni quadro era un'invalicabile finestra tra le due realtà, usata dal Duca per osservare le sue vittime, per godere delle loro sofferenza, per piegarne gli animi con le sue meschine apparizioni.
Curvare le due realtà, intersecarle anche per un solo istante era l'unico modo per aprire un varco, una via di fuga. Ecco perché aveva creato la lente. Carnegie non sospettava l'utilizzo che ne poteva essere fatto, per sovrapporre la realtà e l'illusione.
La pelle brucia, l'elettricità la sta divorando. Lei, la Pittrice dei Cristalli, sta morendo, imprigionata nel cerchio magico che la vincola da troppo tempo al servizio del Duca.
Lo odia, l'ha sempre odiato. Ma non lo ammira più, ha visto il suo terrore. Sa di aver agito nel giusto aiutando i prigionieri, aiutandoli a ritrovare la libertà.
In un certo senso, anche lei ora è libera.

14 commenti:

Mr. Mist ha detto...

Avevi scritto all'inizio, o forse l'aveva fatto Steve non ricordo, che i personaggi non avevano potuto incontrare la figura che intravedevano alle spalle di Carnegie, adesso sappiamo il perchè! Questo post le rende un minimo di giustizia vista la sua importanza nella fuga dei nostri eroi.

Ale ha detto...

Esatto. Un aiuto che non hanno mai saputo di aver avuto. Le motivazioni parallele di un altra creatura che si sono intrecciate alle loro a loro insaputa, influenzando in maniera tuttavia importante il corso degli eventi.

The Master ha detto...

Un ottimo interludio, dà quelle poche informazioni in più che però completano l'esperienza del lettore lasciandone all'oscuro i personaggi.

Ale ha detto...

In realtà dipanano anche i punti oscuri che finora i giocatori si erano portati dietro. Questa partita è stata giocata un anno fa (il blog è ormai in forte differita), per cui non ho più motivo di tenere questa piccola "spiegazione" riservata.

The Master ha detto...

Quanto ti capisco, anchio oramai scrivo in differita di almeno sei mesi e come te ho deciso di inserire qualche piccolo chiarimento alla fine del 5° capitolo per i lettori e spoiler per gli stessi giocatori.

Questi interludi come hai giustamente detto riempiono le lacune e danno un esperienza più completa della storia.
Risolvono anche qualche errore di trama del master. =P

MetalDave ha detto...

Ti incasina la campagna rivelarci qualcosa di più su questa misteriosa Pittrice dei Cristalli? Tipo la razza, la classe, come mai era vincolata al duca merdone, qualsiasi cosa! :-)

steve ha detto...

...questa avrebbe potuto essere una bella "preda" per hearst....ma adesso le ammazza pure prima...

Mr. Mist ha detto...

@Steve: immagino che Hearst avrebbe voluto far provare alla pittrice il suo pennello, magari prendendo in prestito lo slogan della pubblicità dei pennelli cinghiale! XD
@Ale: anch'io come Metaldave sono curioso di sapere se questa creatura l'hai presa dal manuale o l'hai inventata di sana pianta, quando l'hai presentata la prima volta io ho pensato fosse una creatura extradimensionale, magar imparentata coi rakshasa visto che creava delle illusioni. Attendo notizie ciao e buona giornata!

MetalDave ha detto...

Caro Mr Mist, abbiamo pensato la stessa cosa. Potrebbe essere una qualche entità extraplanare vincolata dal Duca, che in questo caso si rivelerebbe un incantatore mica da nulla!

Yanhu ha detto...

Un saluto a tutti. Sono un lettore ombra che finalmente, come promesso al Master (Maestro) Ale, commenta ora che ha finito di leggersi tutto il blog (commenti compresi).
Premetto che, pur stimando i suoi giocatori, nella diatriba Master buono/Master carogna io sto con il Master: è davvero troppo buono :)

Credo che questo gruppo (e intendo comprendere anche gli ormai assidui lettori) faccia del bene al gioco di ruolo e sia una fonte di ispirazione per tutti quelli che amano questo tipo di sano divertimento.
Mi sono emozionato nel leggere l'avventura e divertito nel seguire i commenti ai post.
Per me è stata una sferzata nel riprendere a masterizzare e giocare con nuova grinta, nuove idee, rinnovata voglia.
Vi stimo per quello che avete fatto. Ora, purtroppo, toccherà anche a me attendere con ansia che Ale posti il prosieguo della vicenda.

ihoschronicles ha detto...

Concordo e tra l'altro il master dovrebbe essere carogna con i propri giocatori non con i poveri png che sono per definizione vittime delle situazioni e non hanno voce in capitolo.

Povera pittrice...

steve ha detto...

colpisci il png così soffrirà il pg.....ricordate questa frase!

Ale ha detto...

Scusate tutti il ritardo con cui rispondo.
@Dave&Mr.Mist: vi serve davvero saperlo? La Pittrice è ciò che desiderate che sia, non c'è altra funzione, né classe, né razza.
Lo confesso: non ho mai stabilito *esattamente* chi fosse la Pittrice, né come fosse finita lì. Non era necessario alla storia, era oltre i confini dell'avventura, anche se i PG avrebbero potuto liberarla e salvarla.
Le uniche linee guida che mi ero prefissato senza limiti "di manuale" era che fosse una creatura extraplanare vincolata dal Duca, e che usasse i cristalli (quelli dei cannibali, di cui i sotterranei di Isla del Quitrin sono ricchi) per estrarre l'energia magica da utilizzare nel "dipingere le illusioni" sulle tele di Carnegie. Il Duca è un signore, un amante dell'arte...
Altro non mi serviva, né mi è servito, perciò lascio a voi ogni altra congettura. :)

@Yanhu: grazie, presto anche tu farai parte del medesimo gruppo di assidui, e contribuirai quindi a far bene al gioco di ruolo. Inoltre con un nuovo sostenitore la mia fama di Master accrescerà ancora, e presto andrò a fare il tronista da MariaDeFilippi con il master screen! ;p

@Ursha: ascolta lo Steve... lo sai che sono una carogna subdola...

ihoschronicles ha detto...

"vi serve davvero saperlo? La Pittrice è ciò che desiderate che sia, non c'è altra funzione, né classe, né razza."

Personalmente concordo, 3/4 dei miei png non hanno uno straccio di statistica. L'idea di stabilire razza e classe per qualsiasi cosa toglie il senso del mistero.
Sarebbe come se su planescape ci avessero spiegato chi è la dama del dolore.