martedì 26 aprile 2011

228 - IL SAPORE DELLA FUGA

L'improvviso rumore di pesanti passi metallici materializza le preoccupazioni di Gilead. L'elfo, alla guida dei compagni nell'intrico di corridoi del labirinto dell'Inevitabile, cerca di capire. Si avvicinano? Oppure si dirigono verso eventuali inseguitori che si sono avventurati nel pericoloso dedalo?
Gilead rallenta il passo svelto: non può rischiare di finire dritto nelle braccia del gigante di ferro. Fa cenno ai compagni di rallentare, si sporge all'incrocio con un corridoio perpendicolare a quello che stanno percorrendo. E con sommo terrore, vede il golem avanzare.
"Via! Correte!" urla, scattando in una fuga a perdifiato.
L'Inevitabile avanza veloce e letale. Mentre Isabel e Juan attraversano l'incrocio la gigantesca mano del costrutto si schianta sulla parete opposta nel tentativo di schiacciarli come mosche. Il sotterraneo trema. La sacerdotessa evita per un pelo una morte orribile, mentre Juan usa il braccio stesso del mostro per lanciarsi in un balzo degno di un acrobata. Grolac scivola invertendo la sua marcia, con la via bloccata dal corpo del golem, restando separato dal resto del gruppo.
Gilead si fionda nella prima strettoia che trova per riprendere fiato, seguito da Isabel e Juan. L'Inevitabile raggiunge l'imboccatura del passaggio, ma a differenza delle altre occasioni non ferma la sua marcia, tornando sui suoi passi.
"Merda! Grolac..." impreca Gilead.
I passi metallici si allontanano rapidi, seguiti poco dopo da urla strazianti.
"Qualche pazzo ha voluto rischiare un inseguimento, senza conoscere minimamente il labirinto. Meglio, un diversivo per noi e per il nano, vedrete che se la caverà! Ora andiamo!" afferma cinico Juan.
Gli avventurieri escono circospetti dal loro nascondiglio, mentre le urla si susseguono in lontananza. Gilead cerca di orientarsi, ma la fuga gli ha reso il compito difficile. Il gruppo procede seguendo una direzione istintiva, fino a quando dopo alcune svolte una voce fa capolino dall'oscurità di un passaggio stretto.
"Pssst! Dì qua!" bisbiglia Grolac. "Se aspetto che mi ritrovi tu, elfo... e meno male che sei l'esploratore del gruppo!"
Gilead, punto sul vivo, risponde alla provocazione: "La mia abilità mi consente di orientarmi perfettamente in superficie, qua sotto... qua sotto solo i topi di fogna trovano facilmente la via..."
"Smettetela voi due! Non è il momento!" interviene Isabel con aria di rimprovero. "Grolac, fai strada."

"Allontanati" ordina minaccioso Hearst.
Il barbuto indietreggia tremante. In un impeto di coraggio accenna una timida protesta, ricordando allo gnomo la sua promessa, ma un'occhiata torva del guerriero lo zittisce.
"Statemi vicini" sussurra Gimble rivolto ai due compagni. "Lancerò un incantesimo di luci danzanti attorno a noi, fingendo che si tratti di una barriera protettiva: non credo che qui sotto ci siano grandi esperti di magia, difficilmente riconosceranno il trucco. Se siamo fortunati dopo l'avvertimento di Hearst questo dovrebbe bastare a tenere i prigionieri lontani mentre attraversiamo le loro sale."
Lo stratagemma di Gimble pare avere successo: gli avventurieri sfilano nelle stanze con il Cubo tra le mani di Rune, senza che nessuno osi avvicinarsi. Le quattro sfere luminose che roteano attorno ai tre e le occhiate minacciose di Hearst sono deterrenti efficaci.
I nostri eroi imboccano il ponte, quindi la via del ritorno al rifugio di Taleryn.
Gimble assapora la fuga: ormai manca poco, pochissimo. E appena fuori di qua, farà sputare a quel dannato nano tutto ciò che sa di sua sorella.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

dimmi che ci sarà la carognata...
dimmi che ci sarà la carognata...
dimmi che ci sarà la carognata...

Llukas

Ale ha detto...

mah... chi lo sa... :)

MetalDave ha detto...

Intanto... INEVITABILE! iNEVITABILE! ;-)

Mr. Mist ha detto...

Prova commento

ihoschronicles ha detto...

Ma dopo un post del genere è chiaro che ci sarà una carognata, a cosa serve domandarlo?

Mr. Mist ha detto...

Dopo l'esito positivo della prova d'invio del commento, è tutta la mattina che provo a commentare e che finisco sulla pagina di creazione del blog, posso finalmente affermare che la fuga è vicina ma i dubbi di Llukas sono più che legittimi, la discesa verso l'inferno continuerà, per ora l'unica certezza è che il nano Grolac ha salvato la buccia ancora una volta!

Ale ha detto...

infatti Mr. Mist, ormai manca pochissimo alla fuga, e anche alla resa dei conti con il nano malefico...
C'è da dire che nessuno però sa quali siano gli effetti reali del Cubo, e anche i PG in questo frangente davano per scontato il fatto che li avrebbe portati fuori di lì.
Taleryn l'aveva detto chiaramente: potrebbe essere un teletrasporto, come anche una disintegrazione...
muahahahahahah!!!

steve ha detto...

..siete pronti ai nuovi pg??!!!!

Anonimo ha detto...

nuovi Pg?
Hearst potrà morire solo dopo aver "giustiziato" la chierica...

XD

Llukas

jamila ha detto...

Di sicuro è un ottimo strumento di seleziione...