lunedì 20 dicembre 2010

204 - IL TERZO CRISTALLO

Passano minuti eterni, mentre i cannibali strappano lenti le carni per consumare il loro pasto. Poi due di essi, un maschio e una femmina, lasciano la grotta attraverso un passaggio buio sulla sinistra.
Juan osserva i due cannibali rimasti, accovacciati vicino alla loro vittima.
"Rune, tu sistema la donna. All'altro ci penso io."
I due scattano con passo felino nella caverna, muovendosi come ombre senza peso. In un batter d'occhio sono addosso ai loro nemici.
Il monaco afferra la femmina per la mandibola tappandole la bocca, e con una mossa repentina le torce la testa, spezzandole l'osso del collo.
Nel medesimo istante, Juan è alle spalle del maschio. Prima che il cannibale si renda conto di ciò che sta accadendo, il coloviano gli conficca l'asticella metallica recuperata nelle celle dietro l'orecchio destro. Il nemico sbarra gli occhi riversandoli all'indietro, il suo dolore si soffoca in un rantolo soffocato. Juan lo afferra per i capelli, impedendo al suo corpo di cadere a peso morto. Quindi lo adagia sul terreno, riversandolo supino.
"Il suo monile ci tornerà utile" dice Juan indicando il frammento di pietra azzurra al collo della sua vittima, mentre ripulisce l'asticella d'acciaio dalla materia cerebrale che la lorda. Rune lo strappa, e se lo infila in tasca.
Il monaco rivolge la sua attenzione al cristallo più grande che illumina la stanza. In pochi secondi, anche la terza pietra per Taleryn è recuperata.
"Bene" bisbiglia Rune. "Ora continuiamo nel cunicolo dove si sono diretti gli altri due."

Juan ferma il monaco, pochi passi dietro di lui. Il tunnel si apre sull'antro dove avevano visto trascinare e dilaniare il prigioniero poco prima. Il cadavere del poveretto è ancora li, attorniato da quelle belve senza più un briciolo di umanità, bramose di carne fresca. La scena è illuminata dai pochi monili di pietra azzurra al collo di alcuni cannibali.
"Abbiamo girato in tondo" sussurra Juan. "La a sinistra dovrebbe esserci il cunicolo che porta all'alcova..."
"Allora dobbiamo andare oltre, dal lato opposto di questa sala, nella direzione da cui hanno portato questo poveretto" propone Rune. "Lì troveremo altri cristalli."
"E sia, ma dobbiamo aggirarli in silenzio" il tono di Juan è preoccupato. "Sono in troppi, non possiamo permetterci di affrontarli."
Gli avventurieri si muovono silenziosi, rasenti alle pareti della grotta, fuori dal blando raggio di illuminazione dei monili. All'improvviso però Rune urta una pietra. Il sasso rotola, il rumore risuona leggero nell'oscurità. Juan si paralizza.
Un cannibale corpulento e peloso solleva la testa dal suo pasto. Nella mano destra impugna un'ascia di pietra rudimentale, con la quale stava tentando di staccare l'avambraccio del prigioniero percuotendo il gomito.
L'energumeno annusa l'aria circospetto. Quindi il suo sguardo si posa sul corridoio dell'alcova, da cui non proviene più la consueta luce azzurra, confermandogli che qualcosa non va.
Il bestione digrigna i denti gialli, grugnendo ai suoi: "C'è qualcuno..."
Juan suda freddo.
"Merda..."

21 commenti:

jamila ha detto...

Ooooooooops!

Mr. Mist ha detto...

Già mi vedo la tua faccia Ale che dici ad Andrea:"Fammi un tiro su muoversi silenziosamente!", poi mi vedo la faccia di Andrea che dopo aver effettuato il tiro risponde:"Fallito" e la faccia di Ferdi che esclama l'ultima frase di Juan!
Altro che il casino di Pipino a Moria!

Ale ha detto...

eeehhh... si sa... il tiro di merda è sempre in agguato!
J. ne sa qualcosa, credo... :)

Rune ha detto...

Già il 20 e' cieco , ma l' 1 ci vede benissimo

jamila ha detto...

Oh sì, l'1 ci vede benissimo ed ha il mirino incorporato!

MetalDave ha detto...

E mo son c@zzi amari!

ferdi ha detto...

ma io dico << Proprio col bestione doveva capitare !!!!! >>

Rune ha detto...

Bhè ferdi lo sai che il nostro buon master ci fà affrontare cose semore mooooolto semplici.
A volte mi chiedo se lo scopo è sopravvivere ai nemici o sopravvivere al Master

Ale ha detto...

Monaco, cos'è 'sto sarcasmo?
Vuoi essere il prossimo candidato alla dipartita?

Mr. Mist ha detto...

Perdonali oh Master poichè essi non sanno quello che dicono! XD

ferdi ha detto...

Andrea !!!!!

sappi che il MASTER, a cui sono mooolto devoto, fa tutto questo per il nostro bene.
Siccome è consapevole della nostra forza, non vuole che ci si crogioli sugli allori.

A me piace come arbitra !!!!
XD XD XD

steve ha detto...

basta col potere assoluto al master che è come le grandi multinazionali....sciopero sciopero!!!!

Ale ha detto...

Steve, Steve... queste derive reazionarie...
Ascolta il tuo saggio amico Ferdi, ascoltalo...

jamila ha detto...

Ma, master... già sei cattivo, ora pure le minacce...

Ale ha detto...

Ma nooo... non sono minacce...
sono "consigli"...

Mr. Mist ha detto...

...Anzi più che consigli:"Delle offerte che non potrà rifiutare!" XD

steve ha detto...

...uè quì c'è la mafia....

Mr. Mist ha detto...

...e allora tanti auguri a tutti voi buone feste di Natale e felice anno nuovo!

steve ha detto...

a tutti voi un fantastico Natale....

Ale ha detto...

AUGURI DI BUON NATALE A TUTTI I LETTORI!!!
IL BLOG NON VA IN VACANZA, NON TEMETE!!!

jamila ha detto...

Auguroni a tutti voi di un sereno Natale!