sabato 20 febbraio 2010

153 - FACCIA A FACCIA

Juan precede la sacerdotessa sulle scale verso le camere del piano superiore. Giunti nella stanza, il giovane fa entrare Isabel, poi richiude la porta alle sue spalle. La chierica non perde tempo e lo affronta senza troppi preamboli.
"Cosa vuoi Juan? Perché hai voluto parlarmi in disparte?" chiede Isabel, con tono deciso.
"Volevo scusarmi..." sussurra Juan, abbassando lo sguardo.
"Se era per scusarti, potevi almeno degnarti di farlo dinanzi a tutti!" l'interrompe Isabel, visibilmente adirata. "Se era tutto qua, allora abbiamo finito!"
La chierica muove alcuni passi rapidi in direzione dell'uscio, con lo sguardo alto e austero di chi sa di avere tutte le ragioni del mondo. Juan la osserva, e riflette. Questa corazza di certezze che si erge attorno... perché lo fa?
"Aspetta Isabel..."
La chierica si ferma, di fronte alla porta.
"Volevo scusarmi, davvero. Sai che non sono uno di molte parole, e non sono nemmeno bravo ad usarle quanto te..." Il tono di Juan è calmo e sincero. "La scorsa notte ho esagerato, non penso davvero ciò che ho detto riguardo alla religione... ma ero stanco, ferito, avevo... paura..."
Isabel si volta. I suoi occhi non si sono ammorbiditi, come Juan aveva sperato per un istante.
"Questo non ti giustifica Juan. Io ti perdono, ma non è con me che ti devi scusare. Il credo e la fede sono ciò che hai offeso. Hai offeso tutto ciò che può salvarti dal Peccato, Juan. Il destino di ogni creatura di questo mondo è segnato dalla Maledizione di Mog! Il destino di ogni creatura di questo mondo alla fine dei suoi giorni è di struggersi per l'eterno nell'amarezza del Grigio Reame! Se solo c'è un'ancora di salvezza in tutto questo, è ciò che hai insultato. I gesti del credo, che tu hai reputato inutili, fanno parte della guida che la Chiesa ci offre per salvarci. Ognuno di questi gesti è un piccolo passo per evitare un fato che riguarda anche *te*!"
Juan continua a fissare gli occhi duri della sacerdotessa.
"D'ora in poi, prima di parlare, pensa due volte a quello che stai per dire, perché potresti insultare te stesso. Spero di essere stata chiara Juan, ad ogni modo, sappi che non ce l'ho con te. Ora andiamo, gli altri ci stanno aspettando."
Isabel si gira e afferra la maniglia dell'uscio. Per un attimo chiude gli occhi, sicura di non essere vista in volto da Juan. Sospira, e apre la porta.

14 commenti:

steve ha detto...

..sta chierica mi ha rotto....prima o poi fa una brutta fine!!

Mr. Mist ha detto...

Ecco che è partito un altro mega cazziettone.
Brava però ad argomentarlo! :)

Ale ha detto...

In gioco non è stato proprio proprio così... ci ho messo del mio per arricchire la narrazione...
Però il cazziatone c'era tutto!

steve ha detto...

ricordate chi di cazziatone ferisce di ca..one perisce...

jamila ha detto...

Interessante confronto...
Comincio a capire perchè parlavi di tensioni nel gruppo.

Ale ha detto...

queste sono solo quelle tra personaggi... se poi ci aggiungi quelle tra giocatori la frittata è fatta!

MetalDave ha detto...

E noto che tu, da perfido Master, gongoli per bene di ciò! ;-)

Ale ha detto...

per quelle tra personaggi decisamente sì... per quelle tra giocatori, invece, per niente...

MetalDave ha detto...

Mea culpa, non avevo specificato! Si, si, ovviamente intendevo quelle tra personaggi!

Mr. Mist ha detto...

Nemmeno a me piacciono le diatribe tra giocatori, anche perchè dovresti cercare di evitare che degenerino, ma se nel farlo prendi posizione allora: "Sei schierato e poco imparziale"!
In pratica loro litigano e tutti ci rimettono!

ferdi ha detto...

una volta che uno chiede scusa viene cazziato....Cerchiamo di non esagerare, altrimenti niente 8x1000

ECCO :-)))))))))

Mr. Mist ha detto...

Miiiii incredibbile, anche Ferdi è apparso a commentare sul blog!
Così potrò sentire anche il tuo punto di vista sulle giocate!
Complimenti per la battuta ;)
Salutoni.

P.s. però Rune è da un po' che non posta... RUNE DOVE SEEEEIIII????

Ale ha detto...

Ferdi?!?!?!?!?!
Sogno o son desto?? tornato a commentare sul blog?
Bentornato, questo potrebbe salvarti dalle mie ire prossimamente!

Mr. Mist, Rune lo rivediamo tra qualche anno credo... quando i pargoli crescono! :)

Mr. Mist ha detto...

Il motivo più bello per mancare sul blog: piccoli Rune che crescono!
:)