lunedì 15 febbraio 2010

152 - FOMORIO

"Perché mi guardate in quel modo?" chiede Hearst con falsa innocenza.
"Lo sai benissimo!" risponde Isabel "Quel poveretto con il suo pesce ci campa! E solo per il fatto di averti svegliato hai rovinato la sua giornata di lavoro! Era così grave la sua colpa?"
"Ma non ho fatto apposta..." continua Hearst, insistendo su una linea di difesa poco credibile.
Isabel trattiene a stento la rabbia. Nulla la fa imbestialire come questo fingere di non capire da parte di qualcuno.
"Hearst, non fare il furbo" interviene Rune. "Ammettiamo pure che non volevi fargli la doccia. Tuttavia la tua goffaggine gli ha causato un danno, ed è giusto che tu lo rimborsi della perdita della sua merce."
"Mi sembra un'ottima soluzione" puntualizza Gilead, a sostegno del monaco e della sacerdotessa.
"Amici bacchettoni, non posso ripagarlo, se n'è andato..." fa notare Hearst.
"Già, ma non sarà difficile avere informazioni su di lui" dice Gilead, sorridendo come chi sa di compiere una mossa vincente "Basta chiedere all'oste..."

"Fo-Fo-Fo-Fo-Fomorio. Il s-s-s-suo nome, o m-m-meglio, il s-s-s-suo soprann-n-n-nome, è Fo-Fo-Fo-Fomorio"
Il racconto di Ignacio, l'oste balbuziente, è uno strazio.
"Quest'uomo farebbe perdere la pazienza anche al Santo della Pazienza, se esistesse..." bisbiglia Juan in un orecchio a Gimble, suscitando l'ilarità dello gnomo.
Fomorio. Un soprannome davvero impietoso, che deriva in modo evidente dai giganti detti fomoriani, noti per la loro bruttezza e deformità, e che in questo caso ferisce due volte, perché in netto contrasto con il nanismo che affligge il mercante. E soprattutto un soprannome talmente radicato che nessuno pare ricordarsi come si chiami davvero.
"E' un n-n-n-nanetto incattivito, che ce-ce-ce l'ha col mondo p-p-per la sua c-c-c-condizione" conclude Ignacio.
Isabel riflette sulle ultime parole dell'oste, incapace di non provare un senso di pietà per quel mercante sfortunato. Vorrebbe chiedere di più, ma la lentezza di Ignacio nel pronunciare ogni singola frase la fa desistere. Allorché realizza che anche lei, così facendo, esclude di rapportarsi con l'oste per i suoi difetti...
Improvvisamente, però, Juan le afferra un braccio, distogliendola dai suoi pensieri.
"Isabel, vorrei parlarti..."

21 commenti:

Ale ha detto...

Sto riscontrando il continuo arrivo di commenti spam... abbiate pazienza, mi vedo costretto a riattivare l'inserimento di una parola di verifica per postare commenti... almeno per un po'!

Ci scusiamo con i gentili lettori per il disagio (copyright Trenitalia)

Mr. Mist ha detto...

Ok Ale, no problem, meglio così che spammato a manetta!
Bel post, mi è piaciuta la cazziata al nostro omone finto maldestro preferito! :D
@Metaldave: welcome on board!

Buona giornata

KUDUK ha detto...

però non vale ci lasci sempre con le cose a metà!!!1

MetalDave ha detto...

Intanto grazie a tutti per il benvenuto!

Cacchio, porto proprio sfiga! Ho iniziato a postare e capita subito qualcosa...

Comunque, rimanendo in attinenza con il post...non riesco davvero ad immaginare cosa riserverà Fomorio ai nostri eroi, ma ovviamente mi incuriosisce l'introduzione di un personaggio tanto bizzarro!

@Mr. Mist: grazie per il benvenuto! Devo purtroppo ammettere di conoscere solo di nome il video game di cui mi parli, anche se sono stato un grande fan dell'ambientazione cartacea di Ravenloft!

@Dedowar: Conosco bene i guerrieri romani Rosae Crucis! Sono dei grandi, anche se musicalmente li preferivo una decina di anni fa. L'epic metal ormai non è più il mio sottogenere preferito, anche se Manilla Road, Omen, Cirith Ungol e Warlord finiscono ancora spesso nel mio stereo! Hail brother!

Ale ha detto...

Sapevo che l'epico Dedo si sarebbe scatenato....

Mr. Mist ha detto...

Ciao a tutti,
due considerazioni rapide:
1) è vero che con Fomorio son tutti cattivi, ma pure tu Ale hai scelto un ritratto decisamente repellente per rappresentare il poverino, :)
2) ma Ignacio, non sarà mica parente di Lady Gaga (Po-po-po-po-po-po-pokerface) XD.

P.s.: perdonatemi oggi al lavoro sto decisamente sclerando!

MetalDave ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MetalDave ha detto...

Sono d'accordo con Mr. Mist! E poi dai, con un personaggio come Hearst nei paraggi era ovvio che il rumoroso pescivendolo facesse una brutta fine (anzi, sarebbe potuta andargli pure peggio!)... e secondo me è andato tutto proprio secondo i (diabolici) piani dell'astuto Master Ale.

P.S. Chiedo scusa per i due commenti di seguito, pasticcio mio!

Dedowar ha detto...

No, Ale, non mi scateno, dai...
DEATH TO FALSE METAL!!!!!!!!

Ale ha detto...

@MetalDave: i piani "diabolici" di Master Ale? Io? Con quest'aspetto innocente e l'animo puro che mi ritrovo??? Come potrei mai esserne capace! XD

@Mr.Mist... la battuta mi ha fatto correre un brivido lungo la schiena... vabbè dai, in quanto assiduo frequentatore del blog, per stavolta sei perdonato! :)

@Dedo: -.-

jamila ha detto...

possiamo sorvolare sull'aspetto innocente, ma l'animo puro... (chi sosteneva che "il fermaglio ci può stare"???)

Ale ha detto...

ooops!!! :)

Mr. Mist ha detto...

Stavolta Ale t'hanno beccato!

Mr. Mist ha detto...

Ah dimenticavo: grazie per la comprensione, mi aspettavo una selva di risposte stile: Pino Scotto, a buoni intenditori...
Ciao e buona giornata!

Dedowar ha detto...

@Ale: \m/(>_<)\m/

@Mr. Mist: AHAHAHAHAHAHAH!!!!!!

jamila ha detto...

(ho sbagliato la citazione: era "il fermaglio ci sta tutto"!)

Ale ha detto...

ma il fermaglio visto da dietro lo screen del master è quasi una carineria!!! :)

jamila ha detto...

...quasi...
(non ti dico visto da davanti!)

Anonimo ha detto...

"Passano gli anni, i mesi,
e se li conti anche i minuti,
è triste trovarsi adulti
senza essere cresciuti;
la maldicenza insiste,
batte la lingua sul tamburo
fino a dire che un nano
è una carogna di sicuro
perché ha il cuore toppo,
troppo vicino al buco del culo."


Llukas

Mr. Mist ha detto...

Bella citazione Llukas la canzone di De Andrè è calzante!

Ale ha detto...

mi inchino davanti a cotanta saggezza!