martedì 20 ottobre 2009

127 - GELIDA PASSIONE

"Sei tornato..."
Hearst entra, senza dire una parola. La Casa che non c'è, nel buio della sera, riacquista il suo fascino malizioso e accogliente, nascondendo dietro i drappi rossi nell'atrio il salotto che accoglie i suoi discreti frequentatori.
Occhi Blu sale le scale, sinuosa.
"Milady... è qui" bisbiglia delicata, entrando nella camera della Matrona.
"Sapevo che saresti tornato". Lady Notte siede su una poltrona di ricchi velluti, con le gambe incrociate. Indossa un abito nero, leggero, che non nasconde le sue forme.
Un profumo inebriante riempie la camera, illuminata solo dalla luce di molte candele. Petali di rosa sono sparsi sul baldacchino, per l'occasione.
Occhi Blu volge le spalle a Hearst, e fa scivolare le spalline del suo abito azzurro. Il vestito scivola lungo i fianchi, e cade, rivelando il corpo nudo e perfetto.
Hearst guarda freddo l'oggetto del suo desiderio muovere alcuni passi verso la sedia della Matrona, la quale sorride, con il suo sguardo ammaliante posato sul guerriero.
Non una parola.
Lady notte lascia che Occhi Blu le accarezzi le spalle, mentre le sue dita affusolate scostano la stoffa nera scoprendole i seni, su cui si posa il suo tocco delicato.
Hearst si sfila la maglia, rivelando i suoi muscoli possenti. Poi si slaccia la cintura. Il suo sguardo non si distoglie mai dalle due donne. Il suo volto sempre duro. La delusione tramutata in fredda disillusione. E' stato oggetto, ora loro saranno oggetti. Avrà il suo premio.
Lady notte si alza, lasciando che le sue vesti cadano. Con movimenti carichi di sensualità si adagia sul letto, raggiunta immediatamente da Occhi Blu, che con il suo corpo s'avvinghia mentre le loro labbra si scambiano baci saffici.
Quando Hearst si avvicina, e le accarezza, un brivido corre rapido lungo la schiena del guerriero. Lo stupore e la preoccupazione si dipingono sul suo volto, lasciandolo di sasso mentre realizza che il corpo della Matrona è gelido come il ghiaccio.
In un istante Hearst intuisce. Gli occhi di lei non si staccano dai suoi, così come quel suo sorriso malizioso. Il guerriero dissimula tranquillità, cercando di non far trasparire la sua inquietudine.
Non una parola.
Lady Notte arretra tra le lenzuola profumate, mentre Occhi Blu eccita il ventre di Hearst. Poi si volta, ed il guerriero la possiede da dietro, mentre i suoi baci, nascosti oltre i capelli biondi, si spingono nelle zone più intime del corpo della sua Matrona.
Milady tuttavia sembra non godere alle attenzioni della fanciulla: mentre Occhi Blu si prodiga per darle piacere, lei guarda fisso negli occhi Hearst, e sorride maliziosa.
Hearst conclude in fretta, quindi si riveste. Non se la sente di andare oltre con la ricompensa, non se la sente di esplorare quel corpo gelido.
"Te ne vai già..." bisbiglia suadente Lady Notte. "Posso assicurarti che i miei baci possono darti molto più piacere di quanto tu abbia mai provato. Non devi temere, non devi giudicare in fretta. Si teme solo ciò che non si conosce. Il pregiudizio porta a conclusioni errate: l'hai imparato con Patrick. Il suo rispettabile status nascondeva un uomo meschino."
Hearst cerca di stare tranquillo, ma dentro di sé è in subbuglio. La paura non lo fa pensare, vuole solo andarsene... chi è... anzi *cos'è* questa donna?
Il guerriero si congeda frettolosamente, avviandosi all'uscita.
"Hearst."
La voce di Lady Notte lo ferma. E' così carica di sincerità...
"Hearst, giovane guerriero... ricordalo sempre... il bene e il male non si giudicano in base alle etichette."

19 commenti:

ihoschronicles ha detto...

Complimenti mi pace lo stile.

Ora però questo blog dovrebbe mettere un adult rating...

Libertè ha detto...

Mmm...interessante...Hearst mi ha fatto una strana impressione, non so spiegarlo...(sarà che è mattina è sto ancora un pò rimbambita)...ci devo riflettere...^^

Ale ha detto...

Grazie!
Però dai, ho cercato di rimanere soft con le descrizioni... Hearst in partita non ha certo usato giri di parole!
Per l'adult rating, con quello che passano in televisione a tutte le ore del giorno, non sarà una tetta a classificarmi il blog come x-rated!!! ;)

Ale ha detto...

Ciao Libertè! Strana impressione? Cosa intendi?
...vedo che la mattina non è dura solo per me... eheheh... se ti può consolare sono stanco, rinco e non ho voglia di lavorare (ma mi tocca...)

Anonimo ha detto...

Beh...Beh...Beh... devo ammettere che hai saputo rendere in modo non volgare cose decisamente piccanti, e questo è un grosso merito, (l'immagine usata però è decisamente chiara) potresti scrivere quei romanzi erotici per signore attempate stile Harmony, o narrativa di quel genere! Hearst però non mi è sembrato molto come dire "gasato",anzi: sbrigativo, e a disagio con l'ambigua Lady Notte! Alla fine la domanda sorge spontanea per come è stato ne è valsa la pena? All'Hearst l'ardua sentenza!
Saluti da Mr. Mist e complimenti e visto che siamo tutti nella stessa situazione BUON LAVORO!

Ale ha detto...

Già Mr. Mist, aspettiamo il commento chiarificatore di Hearst (ammesso che voglia darlo, c'è il rischio di spoiler per gli altri giocatori). Quello che ho scritto è ciò ha percepito il Master durante il gioco.

Bene, ora so di avere un futuro nel romanzo erotico! Mi vedo già a firmare autografi a signore di mezza età che ammiccano con fare lascivo... brrrrrr
Scherzi a parte, non è stato facile tradurre in gergo non volgare gli eventi della sessione, anche perchè Stiv ha fatto tutto tranne che contenere il linguaggio ed i dettagli... e infatti questo era il post che tutti i giocatori mi sfidavano a scrivere, vero?

steve ha detto...

eh già....bravino...la partita in questione era stata molto pulp...

sapete,visto che x il popò lo avevano preso...x il popò sono state ripagate...solo azioni saffiche....

Ale ha detto...

grazie per la perla di saggezza...

steve ha detto...

...ma che perla di saggezza!!!???...quì c'è in ballo il fanclub....che figura ci fa altrimenti....

KUDUK ha detto...

Grande Hearst, adesso Ale dovresti fare un sondaggio sui nomi dati da Heasrt alle donne durante il rapporto...
p.s. scusa ma la città dove si svolge il tutto è per caso Budapest, vedo qualche similitudine:-)

Libertè ha detto...

Cioè... un'ottima impressione, proprio perchè mi hai saputo trasmettere un pò quel senso di freddezza di hearst...era come se "giustificassi hearst"...voglio dire, quelle se lo meritano!
Mi spiego? Un senso di "l'avete volute voi, dame dai costumi facili (per non dire altro)...come puoi vedere non sono rimbambita anche di mattina...eh vabbè...si nasce così!XD

steve ha detto...

lo stavo rileggendo....sei stato molto bravo!!!

ihoschronicles ha detto...

Eppure tutto questo aumenta la mia impressione che Lady Notte potrebbe essere la sorella della regina di Negrari (per chi conosce Solomon Kane)

Ale ha detto...

@Kuduk: scusa, ma quella di Budapest non l'ho capita... e sui nomi dati da Hearst, meglio sorvolare...

@Libertè: eheheh... sicura che se lo meritino davvero? non giudicherai anche tu dalle etichette... ;)

@Stiv: questo non ti frutterà più PX

@Ursha: ti confesso che la fonte d'ispirazione di Lady Notte è un'altra, e ammetto di essere somaro e conoscere pochissimo di Solomon Kane, cosa a cui peraltro devo assolutamente rimediare!

Libertè ha detto...

non so...(per questo ho detto "sensazione strana"...non riesco a capire chi ha ragione...chi ha le motivazioni migliori...XD)

Ale ha detto...

esatto Libertè, perchè come nella vita reale difficilmente tutto è bianco o nero... e questa ambiguità, trasferita anche nel gioco, rende le situazioni credibili e intense. E' per questo che ritengo che il gioco di ruolo non sia solo un gioco! ;)

Anonimo ha detto...

Ciao ragazzi,
Ale e Libertè: i consigli di Lady Notte sono giusti: "Mai giudicare dalle prime apparenze o dallo status sociale", ma se uno giudica le cose da un altro punto di vista i "fatti" per esempio, quelle due non ci fanno comunque una grande figura: sesso in cambio di un omicidio... E con questo non giustifico ne accuso Hearst, ha fatto le sue scelte, subirà, se è il caso, le conseguenze, ed ha reclamato la sua ricompensa, discorso chiuso. Probabilmente, leggendo i commenti di Steve, deduco che ne è valsa la pena...
Saluti da Mr. Mist

Ale ha detto...

Mr.Mist, è evidente come le due in questione non siano delle sante. Ovviamente, essendo un gioco, le situazioni sono estremizzate, e ciò che nella vita di tutti i giorni sarebbe gravissimo, qui è blandamente tollerato. Tuttavia le nostre meretrici adducono a delle motivazioni per le loro azioni che possono essere ritenute valide, dipende dal metro di giudizio, che in questo caso, è molto dipendente dal background, dall'educazione, dal carattere e dai principi di chi giudica la situazione.
Detto questo, dici bene riguardo le scelte. Hearst ha fatto le sue, nel bene e nel male.
Ciao grazie a tutti dei commenti

Anonimo ha detto...

Sai Ale, probabilmente la cosa che mi "disturba" non è che loro siano ciò che sono o quello che hanno fatto fare ad Hearst (almeno non tanto), forse è la naturalezza con cui L.N. elargisce lezioni di moralità, per carità sacrosante, ma che stonano in bocca a chi ha dimostrato di avere il pelo sullo stomaco. Alla fine credo che sia meglio prendere la saggezza da dove viene senza stare troppo a fare gli schizzinosi, lasciamoci 'sta storia alle spalle e pensiamo al futuro: Kadeeee ... giochiamo a fare la guerra...?!
Saluti Mr. Mist