venerdì 7 marzo 2014

402 - CASI FORTUITI

"Da quel che ci ha mostrato Parius, la tempesta perenne ruota attorno alla Fonte, che-si-trova-nell'occhio-del-ciclone" dice Hodwinkle consultando le mappe estratte da una delle bisacce del Volagibile. "Arrivando-quindi-parallelamente-all'asse-della-tempesta-dovremmo-essere-in-grado-di-raggiungere-la-Fonte-senza-venir-catturati-dal-vortice."
"Quanto ci vorrà per arrivare laggiù?" chiede Bovak intento a cercare di capire come leggere le mappe dello gnomo inventore..
"Meno di tre giorni di volo."
In quello stesso istante gli altri componenti del gruppo si avvicinano alla banchina d'attracco, reduci da un inutile tentativo di convincere Ghazeer ad andare con loro alla Fonte per recuperare i suoi ricordi. La perdita di memoria sembra aver suscitato nel Genio una marcata accidia. Non ha desiderio di rimembrare il suo passato, ma nemmeno di non conoscerlo. Non accetta di seguire gli avventurieri nella loro cerca, ma non rifiuterà di bere quell'acqua se gli verrà portata. A lui non interessa.
"Siete-davvero-certi-di-volervi-imbarcare-in-questa-follia? Sarà-certamente-pericoloso-e-vi-confermo-tutti-i-miei-dubbi-sui-casi-fortuiti..."
Hearst annuisce senza esitare.
"Non abbiamo altra possibilità Hodwinkle" aggiunge Gimble. "Solo questa pista. Hai ragione a diffidare dei casi fortuiti, ma se davvero per una volta la provvidenza avesse guardato verso di noi? O se non fosse proprio un caso fortuito che un *genio senza ricordi* si trovi a poca distanza dalla Fonte della Memoria?"
"Checosavuoidire?"
"Nulla in effetti, è solo un debole sospetto. Solo che nemmeno io credo davvero al caso..."

3 commenti:

Ale ha detto...

Post breve, ma arriverà presto il successivo!

KUDUK ha detto...

ucci, ucci, vedo immagini di planescape... ;-)

Mr. Mist ha detto...

Bene bene Ale perchè la curiosità è proprio tanta!