lunedì 3 ottobre 2011

257 - ALLARME!

Una svolta a sinistra. Una a destra, poi l'anonimo corridoio di pietra grigia che prosegue dinanzi a loro. Una scala scende attraverso un'arcata sulla destra, pochi metri avanti. Fiaccole alle pareti, che gli avventurieri sfilano dai supporti: saranno utili. Dietro, le urla del Duca si mischiano allo sferragliare delle armature delle guardie.
La luce di torce in avvicinamento illumina il fondo del corridoio. Hearst impreca. Altre guardie, una punta il dito contro di loro. "Eccoli!" la sua voce rimbomba dentro l'elmo metallico che gli copre quasi tutto il volto.
"Le scale!" grida prontamente Gimble, impegnando con i compagni una discesa rocambolesca, saltando due, tre gradini alla volta. La scala si avvolge su sé stessa in angoli retti, percorrendo la parete interna di un maschio a base quadrata senza aperture sull'esterno, gli avventurieri corrono a perdifiato, col fiatone e il battito che gli pulsa nelle orecchie. Poi la discesa s'arresta bruscamente.
All'improvviso da un angolo svoltano quattro armigeri. I loro volti esprimono sorpresa, ancora inconsapevoli dell'allarme, ma immediatamente sfoderano le spade, pronti a fronteggiare i fuggiaschi. Impossibile per gli avventurieri risalire: i passi metallici provenienti da sopra indicano inequivocabilmente che le guardie del Duca presto li coglieranno alle spalle. Hanno solo una manciata di secondi per aprirsi la via.
Gilead, in testa al gruppo si lancia disperatamente sul nemico più vicino, afferrandogli l'elsa della spada appena sfoderata prima che si metta in guardia. Forte della sorpresa, l'elfo piega i polsi dell'avversario, quindi fa una giravolta su sé stesso usando il proprio corpo per obbligare il nemico a mollare la presa sull'arma. Un'imprecisione nella mossa e il contatto con la lama gli aprono una ferita sul fianco, superficiale ma dolorosa. Gilead stringe i denti, e ormai padrone dell'arma completa la giravolta con maggiore slancio, lasciando che la spada affondi sotto l'ascella del suo avversario, che crolla a terra urlando di dolore.
Intanto i compagni, imitando il disperato tentativo dell'elfo si gettano di peso sulle altre guardie, cercando di spingerli giù dalle scale prima che prendano posizione. Le spade guizzano nella luce delle torce, aprendo dolorosi tagli nella pelle degli avventurieri prima che riescano ad avventarsi sui soldati, ma Rune e Hearst non demordono. I gradini scivolosi e le armature metalliche fanno il resto, e pochi attimi dopo i nemici stanno ruzzolando lungo le scale in un groviglio di ferraglia.
Nel frattempo Juan, attento alla retroguardia, sfrutta le zone di penombra per assalire il primo degli inseguitori ad arrivare fin lì - un tizio dai denti scheggiati in armatura leggera - nella speranza di dare ulteriore vantaggio ai compagni, ma la sorte non è dalla sua parte. Quasi fosse una premonizione, il nemico guarda inaspettatamente dalla parte del coloviano proprio mentre questi si appresta a spezzargli l'osso del collo. Con un movimento istintivo lo scagnozzo del Duca evita l'assalto di Juan, rispondendo di spada con un colpo impreciso ma sufficiente ad allontanare la minaccia.
Juan balza verso i compagni, superando le guardie in armatura aggrovigliate tra loro, mentre il soldato dai denti scheggiati si ferma ad aiutare, rinunciando ad una pericolosa rincorsa solitaria e chiamando a gran voce rinforzi.
Scale, scale e scale. Poi un corridoio, da che parte? Non importa. Di corsa, a perdifiato. Si sentono urla trambusto, clangore di armi e armature dappertutto. Tutta la fortezza è in sobbuglio, l'allarme è scattato.
Nessuno scappa da Isla del Quitrin.

10 commenti:

jamila ha detto...

C'è sempre una prima volta...

Ale ha detto...

Che sia questa?

Mr. Mist ha detto...

Diciamo che nei film da un penitenziario si scappa in maniera un un po' più stealth! Certo che però ne hanno avuta d sfiga i nostri eroi!

P.s. bentornato Ale!

Ale ha detto...

Si scappa un po' più stealth se la tua fuga non inizia dopo essere saltato in braccio al direttore del penitenziario... :)

PS: mi sono preso due settimane di vacanza in viaggio dall'altra parte del mondo... ma prometto che adesso cerco di recuperare i post arretrati!

KUDUK ha detto...

era ora!!! sei sempre in ferie!!!!

barbiomalefico ha detto...

Bentornato, ottima idea quella di rubare le armi alle guardie. Peccato per Juan: guardia che fa rumore, juan super stealth... Qui c'è stato un 1 o un 20...

Ale ha detto...

E' stato un 1 di Juan, se non ricordo male! Il d20 non perdona!

Yanhu ha detto...

Ciao Ale, l'ottimo lavoro è stato ispirato dalla tua avvincente narrazione!
Facci il post ché siamo tutti ansiosi!!!

Ferdi ha detto...

ma sinceramente gli attacchi furtivi non sono il mio forte :DDDDD

ho sempre l' 1 dalla mia parte BOH !!!!

Ale ha detto...

Vero, l'unico "mercante e marinaio" al mondo che su attacco furtivo fallisce sempre!