martedì 17 agosto 2010

183 - IL PRESTANOME

"Secondo quelli che sono i tuoi metri di giudizio, dovrei procedere immediatamente all'arresto del tuo amico Callermont, quantomeno in via precauzionale!" esclama Juanito con ritrovato vigore.
"Non... non puoi farlo!" protesta Ramiro, che mostra di essere sinceramente sorpreso e incredulo dalla grave posizione di Callermont. "Ci vogliono le prove!"
"Quelle ce le abbiamo noi, e a questo punto non possiamo escludere che tu lo stia proteggendo!" dichiara tagliente Juan, dimenticando ogni forma di rispetto nei confronti di Bulloza.
Il consigliere risponde accigliato alle accuse: "Non ti permetto di fare insinuazioni! Avete a fatica prove sul coinvolgimento di Badouin, che potrebbe, per quanto ne so, essere stato a sua volta incastrato, come me del resto!"
Quindi si rivolge al Sindaco, rabbioso: "E... e poi, Juanito, non puoi agire infischiandotene delle regole! Tutto il Consiglio deve essere messo al corrente di ogni decisione, anche questa! Voglio ricordarti che sei stato destituito di quasi tutti i tuoi poteri, a causa della tua folle gestione della città durante l'epidemia! L'esempio di Nataniel è lampante, e il suo arresto lascia senza testa la guardia cittadina. A chi ordinerai di arrestare Callermont? Sii serio..."
"E' vero, non serve arrestare Callermont" dice Gilead, cogliendo di sorpresa un po' tutti. L'elfo, ancora dolorante, siede appoggiato al muro. "Primo, il mercante potrebbe veramente essere un prestanome a sua insaputa, e quindi del tutto estraneo alla vicenda. Secondo, l'arresto metterebbe immediatamente in guardia le Lacrime Rosse, vanificando ogni ulteriore possibilità di scoprire come avviene il traffico di schiavi."
Rune concorda con Gilead: "Giusto. Tuttavia è fondamentale che voi, Bulloza, teniate la bocca chiusa con il vostro amico."
"Sono certo che lo farà..." intima minaccioso Juan. Lo sguardo del coloviano è tale, che un rivolo di sudore cola dalla fronte del primo consigliere.
"Juanito" continua Rune, "presto andremo a fondo alla questione della Verconnes. Capisco che con l'arresto di Nataniel e i problemi con il Consiglio non avremo l'appoggio della guardia cittadina. Anzi, agendo da soli potremmo riuscire a cogliere i nostri avversari di sorpresa, e scoprire qualcosa di più senza che abbiano il tempo di prendere le contromisure necessarie. Ti chiedo solamente di fare in modo che la guardia cittadina non interferisca, e che il Consiglio faccia cadere le accuse per i piccoli problemi delle scorsa notte."
Juan sogghigna, mentre accarezza la sua lama senza smettere di fissare Bulloza: "Sono sicuro che non ci saranno problemi a riguardo, vero, primo consigliere?"

20 commenti:

Mr. Mist ha detto...

Pffff... meno male, questa almeno l'hanno schivata! Bravi tutti Master compreso che ha dovuto gestire quell'infame panzone di Bulloza! :)

jamila ha detto...

Aspetta a dire che il Master è stato bravo, vediamo come va a finire!

Mr. Mist ha detto...

Si forse l'aggettivo bravo non è corretto diciamo: abile a gestire ed interpretare uno come Bulloza che è pesante in tutti i sensi!

Ale ha detto...

@Mr. Mist: Bulloza infame panzone? Ma... dici? E se fosse anch'egli una vittima? Chi ha sbagliato di più, lui o Juanito?
Bulloza ha agito per i suoi interessi,e forse anche per quelli delle Lacrime Rosse, chissà, ma Juanito ha veramente fatto l'interesse di Puerto, ad esempio proteggendo suo figlio? Ci sono diversi livelli di "infamia" che si accavallano, e la solita difficoltà nel delineare il giusto e lo sbagliato ha reso ardua la vita dei PG anche in quest'avventura.

@Jamila: ormai hai imparato a conoscermi... ihihih!

Mr. Mist ha detto...

Secondo me, Ale, Bulloza rappresenta il tipico politicante viscido, che vede la politica come mezzo per accrescere il proprio potere e benessere personale.
Se vittima è lo è certamente della sua ingordigia di potere; se ti accasi con personaggi il cui unico requisito a tuoi occhi è: hanno potere da offrirmi, allora non ti lamentare se poi si scoprono scomodi, scegli meglio con chi immischiarti.
Per Juanito il discorso è diverso: ha agito per il bene della città, seppur sbagliando a mettere suo figlio in un posto di responsabilità per cui era inadatto (scelta da cui poi non ha più potuto districarsi, se non creando danni maggiori).

Anonimo ha detto...

battiamo la fiacca, Master? :D

Llukas

ihoschronicles ha detto...

Non so perché... ma alla luce dei miei trascorsi ho l'infame dubbio che ora la cosa la sappiano in troppi e qualcuno farà la spia...

Ale ha detto...

@Mr.Mist: eheheh... dai, sai che il mio compito è confondere le acque! ;)

@Llukas: mi sono concesso un'ultima vacanza... da adesso si riparte a pieno ritmo!

@Ursha: sempre che i PG non agiscano più rapidamente delle spie, ora...

Anonimo ha detto...

grande!

Llukas

Anonimo ha detto...

Ben tornato Ale spero tu abbia trovato un buon tempo nella tua vacanza!

Anonimo ha detto...

Firmato Mr. Mist

Ale ha detto...

era impossibile non trovarne... ero ad arrostire in Egitto!

Mr. Mist ha detto...

Beato te (che brutta roba l'invidia)! ;-)

Ale ha detto...

Benvenuto a Il Male™, il 13° follower del blog!
Avevo già incrociato il tuo blog svolazzando per la rete, d'ora in poi lo seguirò con più attenzione!

Se non hai nulla in contrario aggiungo il link alla tua campagna "The Doomed Wasteland" nella lista qua a fianco!

MetalDave ha detto...

Come al solito Ale hai pensato bene di fare dei cattivi "non cattivi", e quindi diventa difficile vendicarsi su di loro senza remore. Certo Bulloza è talmente antipatico che anche se fosse "vittima degli eventi" quattro schiaffoni se li meriterebbe comunque! :-)

Mr. Mist ha detto...

@Meladave: non divagare, quand'è che ricominci a scrivere delle vostre avventure? O meglio quando il sangue ricomincerà a sgorgare a fiotti? Lo sbudellamento di Gilead mi ha fatto ripensare ai bei tempi in cui la tua banda imperversava, facendo la gioia dei becchini del circondario! :)

Ale ha detto...

Non è che faccio cattivi "non cattivi"... creo semplicemente persone "normali" mosse da interessi, pulsioni, scopi, che le possono far apparire cattive. Di queste persone è pieno il mondo, se ci pensi. Del resto, ha veramente senso il malvagio fine a sé stesso?

Anonimo ha detto...

"ha veramente senso il malvagio fine a sé stesso?"

certo!
basta pensare a Lord Casco!!

"Ave Scrocco!"

ahah! XD

Llukas

MetalDave ha detto...

@Ale: Appunto, il tuo modo di creare antagonisti reali personalmente mi spiazzerebbe parecchio se fossi un giocatore! Smaniare di infilzare il bruttone di turno solo per scoprire, proprio poco prima di farlo, che fondamentalmente è vittima degli eventi mi causerebbe parecchi problemi di coscienza! Questo è uno dei tuoi innumerevoli pregi di Master!

@Mr. Mist Purtroppo quella campagna (e pure quel regolamento) è finito tutto a p... :(
Ora mi sto dando da fare per ripartire con una campagna 3.5, ambientazione nuova, PG nuovi.

Ale ha detto...

Dave, se riparte una campagna aspetto di vedere i (sanguinosi) resoconti, ovviamente!
...e non permettere ai tuoi PG di mandarla a p***ane, ricorda che il DM ha sempre 1001 modi per avere la meglio sui giocatori senza che se ne rendano conto!