mercoledì 17 ottobre 2012

320 - IL BANCHETTO DI DECLAN

Con l'arrivo della seconda tornata di antipasti Declan conduce i propri ospiti al piano superiore, ma non prima di aver fermato un inserviente per offrire loro alcuni degli invitanti triangoli di pasta fritta con ripieno di carne, cipolle e spezie che vengono serviti.
"Questi non potete perderveli!" afferma orgogliosamente consegnando un triangolino a ciascuno. "Sono certo che apprezzerete, sono una specialità della locanda del Gran Dirupo, cui ho commissionato tutto il banchetto."
Il mercante sorride compiaciuto mentre gli avventurieri assaggiano, scambiandosi cenni di apprezzamento.
"La locanda del Gran Dirupo, oltre a godere di un panorama mozzafiato trovandosi a strapiombo sulla scogliera, è rinomata per la rivisitazione di prelibatezze tipiche della cucina Yar'i con influenze di Arx e di Brega. Il merito di tutto questo è di un intraprendente mercante halfling di Brega, di chiare origini Gupi, Girolamo Saccocciadoro. E' solo grazie a lui se la locanda è tornata a nuova vita, degna di una clientela esigente."
"A nuova vita?" chiede curioso Gimble.
Declan annuisce: "La locanda era molto più *accessibile* in passato, e spesso meta di soldati e mercenari al soldo del Granducato. Purtroppo una notte una brutta rissa ebbe come conseguenza l’assassinio di un cugino alla seconda della moglie del Granduca, picchiato in malo modo da un gruppo di mercenari e gettato giù dalla terrazza sulla scogliera. Alcuni dei colpevoli, o presunti tali, vennero in seguito fatti impiccare all’Arco degli Appesi, ma altri fecero perdere le loro tracce. La conseguenza certa fu che il vecchio proprietario andò in malora, fino a che Girolamo non comprò i locali e ristrutturò la locanda in quel che è oggi."
Giunti nell'atrio del piano superiore, il mercante guida gli ospiti attraverso la maestosa arcata che conduce sulla terrazza, puntando dritto verso un gazebo sotto il quale, seduto su sontuosi sofà, un uomo grasso, calvo e dagli occhi stretti sta conversando e bevendo vino con una donna sulla quarantina incredibilmente affascinante.
"Lasciate che vi presenti il tesoriere della Corporazione dei Mercanti, Idriss Sutta..."
L'uomo corpulento mima un inchino con la testa, sorridendo lascivo e alzando il calice con la mano inanellata.
"...e la maga Rabiaa, rappresentante degli interessi della Confraternita Arcana di Kal-Mahda nella Corporazione. Sono certo che anche la Confraternita abbia del lavoro per voi..."
La maga conferma e sorride posando il suo sguardo misterioso su ognuno degli avventurieri, fino a Hearst. Il guerriero la sta fissando da quando si sono presentati. C'è qualcosa in lei che lo rapisce e lo turba. Hearst è consapevole che donne come lei sono pericolose, hanno un potere che lui non è in grado di capire. Eppure si trova a desiderare di voler scoprire cosa c'è oltre quella barriera di mistero che copre l'anima dell'incantatrice, e per un attimo ha la sensazione di scorgere nei suoi occhi un tentennamento, uno spiraglio, la paura di sostenere lo sguardo. E' la sensazione di un istante, prima che quelle pupille diventino scudi impenetrabili.
Dopo i convenevoli di rito e l'invito ad accomodarsi e servirsi, Sutta punta dritto al succo del discorso: è una benedizione che Declan abbia trovato degli avventurieri di fiducia, perché in questo momento la Corporazione ne ha grande bisogno. Proprio in questi giorni la questione del tè di Spinarossa si è complicata. Imbeccata dalle insistenti richieste di Khalid per il mancato arrivo di carichi, la Corporazione ha mandato un messaggero a chiedere notizie di Larbi a Gahar. Purtroppo costui è tornato con informazioni preoccupanti. Il fratello di Larbi, Fazil, era convinto della permanenza a Bakaresh del mercante, e non si era preoccupato per il suo mancato rientro a Gahar. Non sarebbe stata la prima volta che il fratello restava nella capitale per affari. Ma stando così le cose, è evidente che a Larbi è successo qualcosa durante la ricerca del tè, e Fazil chiede alla Corporazione aiuto per scoprire cos’è accaduto.
"Si tratta di raggiungere quanto prima Gahar e fornire assistenza a Fazil. Come capirete gli interessi di Khalid, nostro importante esponente, sono... come dire... rilevanti."
"Perché non vi siete rivolti alle guardie, o assoldato dei semplici mercenari?" chiede incuriosito Juan.
"Perché guardie e mercenari hanno altro a cui pensare e perché... per questo lavoro servono persone degne di fiducia e riservate. Usare semplici soldati potrebbe risultare devastante per i nostri affari, soprattutto se certe informazioni diventassero pubbliche. Il tè di Spinarossa è esclusivo, e tale deve restare se vogliamo goderne a lungo."
"Le motivazioni della Corporazione non sono affar nostro" taglia corto Gimble. Con uno sguardo torvo lo gnomo ricorda al coloviano che è meglio sparire da Bakaresh per un po' e questa è una buona opportunità. "Siamo disposti a partire anche domani."
"Bene! Era ciò che volevo sentire!" esclama Sutta battendo le mani. "Venite domattina alla Corporazione per discutere i dettagli. Ora basta parlare di lavoro, godiamoci la serata!"

8 commenti:

Ale ha detto...

scusate la prolungata assenza, per farmi perdonare pubblicherò post in rapida successione!

Mr. Mist ha detto...

Evvai Ale molti più post ho già l'acuolina in bocca, a proposito certo che hai una grande inventiva per i cibi, è qualcosa che hai incontrato in viaggi all'estero o ti diletti di cucina di tuo.
Speriamo intanto che le cose vadano bene al gruppo: se i ragazzi toppano anche coi mercanti mi sa che al gruppo conviene levare le tende da Bakaresh in modo definitivo!
E speriamo anche che il gioco di sguardi tra Hearst e la maga non si trasformi in un nuovo casino alla Occhi blu.

Ale ha detto...

no, no, io in cucina sono un mezzo disastro, le mie capacità si limitano al livello sopravvivenza. Come "usufruitore" invece me la cavo egregiamente!
I cibi derivano ovviamente da esperienze all'estero (con qualche variazione sul tema).
Per il resto non ti anticipo nulla... se non che presto ci saranno delle "sorprese"!

MetalDave ha detto...

Se Hearst si tromba la maga la prossima volta che vedo Steve gli offro da bere! ;-)

Ale ha detto...

La volontà c'è tutta... sul risultato non posso ovviamente anticipare nulla!

ursha ha detto...

Sono curioso di vedere come evolverà questo aspetto della storia...

Sotto sotto sembra ci sia ancora qualcosa del vecchio Hearst dei tempi migliori...

KUDUK ha detto...

Ritorno dopo una lunga assenza e ritrovo un hearst rinato e pronto per nuovi grandi conquiste... come al solito il fan club lo sostiene!!!

Ale ha detto...

Ebbene sì, Hearst si prepara a gettarsi alle spalle il periodaccio, ma molto è cambiato dagli inizi... non sarà facile!