venerdì 24 giugno 2011

241 - LUCE INCANDESCENTE

Isabel si affretta a curare le ferite sanguinanti di Juan, ridando colore al suo volto.
"Non ce la faremo mai" afferma rassegnato Grolac, guardando l'immensità del pozzo fuori dall'arcata. Questa volta il pessimismo piagnone di Grolac non suscita reazioni rabbiose come nelle altre occasioni, ma solo silenzio. Questa volta tutti in cuor loro sanno che il nano ha dannatamente ragione.
Terminate le cure, Isabel mostra interesse per la bacchetta alla cintola del coloviano.
"L'ho trovata nell'alcova là sopra, era su una sorta di altarino. Non so a cosa serva, non ci capisco nulla..."
La chierica esamina con attenzione l'oggetto, scavando nelle nozioni apprese durante i suoi studi: "Interessante. Questa bacchetta racchiude l'incantesimo della Luce Incandescente, che incanala il potere divino in un raggio di sole!" Gli occhi di Isabel brillano di speranza. "So come attivarla! Se riuscissi a colpire il Diavolo con questa, potremmo averne ragione!"
"Allora forse non tutto è perduto. Tuttavia, finché siamo qui dentro il nemico non attacca..." constata riflessivo Gimble. "E' ovvio che non ha interesse a darci alcun vantaggio. Siamo noi quelli obbligati a muoverci..."
Rune si fa avanti: "Lo attirerò io. Vado."
"Ehi... non sei l'unico bravo a saltare tra le catene!" dice Juan, rialzandosi e mostrando un inaspettato spirito di sacrificio. "Vengo anch'io, voglio trovare un uscita da questo inferno... L'importante è che non stiamo troppo vicini, o il Diavolo ci falcerà entrambi con le sue giravolte."
Hearst affianca i compagni sul bordo del pozzo: "Io qui non ci sto. C'è troppa puzza."

Rune ferma di colpo la sua avanzata, focalizzando l'attenzione su una delle catene vicino a lui. Dondola, ma nessuno l'ha toccata. Ci siamo...
Juan e Hearst proseguono distanti, ignari di ciò che sta per accadere.
Tenendosi con la forza di un solo braccio, Rune afferra la catena e la solleva in modo da avere un certo gioco, quindi la attorciglia attorno ad una gamba assicurandosi ad essa. Le catene attorno a lui ondeggiano, preannunciando l'arrivo del mostro.
Ora devo solo aspettare...
Il Diavolo non si fa attendere, e accompagnato dal frastuono metallico di catene che si svolgono precipita ruotando e falciando l'aria con le sue lame.
Rune aspetta il momento adatto mantenendo la massima concentrazione, è questione di frazioni di secondo. Quando il mostro è sufficientemente vicino, con un'immane sforzo di braccia e addominali il monaco si eleva in acrobazia, sollevando le gambe per sferrare un calcio in rovesciata.
Il Diavolo torce la schiena all'indietro in maniera innaturale per evitare il colpo, ma non aveva previsto il vero piano di Rune. Lo slancio del calcio scaglia la catena avvolta alla gamba del monaco verso il mostro in rotazione, attorcigliandola, avvinghiandola, incastrandola con quelle delle lame e degli uncini che ricoprono il corpo del nemico.
Il Diavolo ruggisce di rabbia, intrappolato nelle sue stesse armi, mentre Rune, coinvolto nella girandola poco più in su grazie al gioco lasciato alla propria catena, si divincola rapidamente. Il mostro comanda le maglie con il pensiero, ordinando loro di svolgersi e liberarlo, ma pochi istanti di immobilità lo rendono vulnerabile.
Isabel non si fa trovare impreparata: già sulla soglia dell'arcata, recita le parole di attivazione della bacchetta puntandola verso il nemico. Un raggio di sole scaturisce dall'estremità dell'oggetto, rischiarando il pozzo. Il fuoco divino investe il Diavolo incendiandone la pelle e divorandone le carni, mentre nel baratro rieccheggiano le sue urla folli di dolore.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

uffi ma è già morto?

:(

Llukas

Ale ha detto...

Questo si scoprirà solo nel prossimo post...


muahahahAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!

jamila ha detto...

Morto non so, di sicuro ora è molto più inc***ato.

steve ha detto...

non sapevo che isabel avesse il raggio protonico.....

Ale ha detto...

La bacchetta Steve, la bacchetta... non ti ricordi?

steve ha detto...

certo certo! quella che risolse tutto... o forse no???!!!!

ihoschronicles ha detto...

però facendo 2 conti un chierico di livello 4 ha 4 incantesimi più il bonus di saggezza forse 6 più 2 di dominio... a quest'ora deve essersi bruciata quasi tutte le cure...

jamila ha detto...

Ma com'è che qui si tifa per il diavolo???

Ale ha detto...

@Ursha: hanno riposato nella sala del banchetto, quindi si è ripreparata gli incantesimi.

@J: non è che si tifa per il diavolo... si rende appassionata la vicenda tifando per il Mas... ehm... perchè le difficoltà affrontate spronino i PG a migliorarsi sempre!

jamila ha detto...

"Perché le difficoltà incontrate spronino i PG a miglirarsi sempre"
...
Come si dice, cornuti e mazziati...